Maggio, 2024

23Mag(Mag 23)15:0011Giu(Giu 11)19:30L’eterno femminino ci attira in alto accanto a sé(Maggio 23) 15:00 - (Giugno 11) 19:30 Via Santa Marta 10 - MILANO

Dettagli evento

Luogo dell’evento: Galleria Rubin, Via Santa Marta 10 – MILANO

Data dell’evento: da giovedì 23 maggio a martedì 11 giugno

Orari: da martedì a sabato, dalle ore 15:00 alle ore 19:30 e, in altri orari, su appuntamento

==========

Cari amici, la Galleria Rubin è lieta di annunciare “L’eterno femminino ci attira in alto accanto a sé”, mostra delle due giovani autrici Elisa Carutti (1991, Milano) e Miho Tanaka (1998, Yamanashi, Giappone) che si inaugurerà giovedì 23 maggio alle ore 18,30 negli spazi espositivi della Galleria (via Santa Marta, 10), alla presenza delle due artiste.

Elisa Carutti è una pittrice che coltiva con grande intensità anche la grafica, cui si relaziona con un approccio originale e innovativo. In mostra una selezione di opere grafiche realizzate con ripetuti passaggi al torchio e utilizzando come matrici svariati pezzi di lastre metalliche. Il risultato è l’incontro/incastro di tali frammenti attraversati da velature di colore. Interessante è l’origine suggestiva delle sue immagini e della sua modalità di procedere, cioè il rinvenimento nel 2013 presso un mercatino delle pulci parigino, di alcune fotografie in bianco e nero raffiguranti le macerie delle due città francesi Senlis e Soissons distrutte dai bombardamenti durante la Grande Guerra, una circostanza che sentiamo drammaticamente attuale.

 Frantumi e schegge li ritroviamo nelle due tipologie di lavori che Miho Tanaka, scultrice giapponese residente a Napoli, presenta in questa mostra: Frammenti di città e Coriandoli saluti. I primi sono intarsi di frammenti di ceramica e pietra. A partire dalla sua fascinazione per la pietra, Miho Tanaka ha infatti raccolto e archiviato resti di mattonelle rinvenuti per strada nel corso degli anni. Li ha poi incastonati nella “loro” pietra, che viene scelta di volta in volta dall’artista per via di armonizzazione o discordanza cromatica, formale, materiale. Il risultato finale è lo scarto che torna a nuova vita diventando oggetto d’arte, una pratica che ci fa pensare alla tecnica giapponese del Kintsugi con cui si ricompongono con l’oro i frammenti di un oggetto di ceramica rotto. I Coriandoli saluti invece sono dipinti su tela ad acrilico e matita estremamente minimali. Su un fondo bianco imponente vibrano sottili linee di coriandoli colorati in una sorta di celebrazione dell’istante felice nel momento in cui lo stesso si consuma.

Alla base dei lavori di Elisa Carutti e Miho Tanaka è dunque un rapportarsi con le cose in un modo nuovo e alternativo che ci riguarda tutti: una cosa piccola e apparentemente insignificante, esito di un abbandono o di una rottura, acquista un nuovo significato e un nuovo valore, diventando improvvisamente bella

Info link: https://www.galleriarubin.com/ 

Ora

Maggio 23 (Giovedì) 15:00 - Giugno 11 (Martedì) 19:30

Luogo

Galleria Rubin

Via Santa Marta 10 - MILANO

Contattaci

– Per la segnalazione di eventi e per informazioni generali: info@giapponeinitalia.org
– Per proporre convenzioni: convenzioni@giapponeinitalia.org
– Per pubblicare sul blog: redazione@giapponeinitalia.org
– Per candidature stage e collaborazioni generiche: collaborazioni@giapponeinitalia.org

Sede:
Via Lamarmora 4, 20122, Milano

Segui l’Associazione

Unisciti alla Newsletter

Privacy Preference Center

X